News

100 Rime per Rodari

AMICI NOSTRI ED A MANO A MANO INSIEME PER “100 RIME PER RODARI”

Iniziativa di lettura online per celebrare il centenario della nascita di Gianni Rodari

Da diversi anni maggio è considerato il mese dei libri e tante sono le iniziative che si susseguono su tutto il territorio nazionale.

Nonostante i limiti di distanziamento che questo maggio 2020 impone, i ragazzi del Gruppo Teatrale Amici Nostri e del Centro “A Mano A Mano” hanno voluto celebrare ugualmente il loro “Maggio dei Libri”, omaggiando il maestro della letteratura per l’infanzia Gianni Rodari nel centenario dalla sua nascita, con l’iniziativa “100 Rime per Rodari”, una serie di video-letture, pubblicate sui canali social delle due associazoni, ogni martedì, giovedì e sabato, dal 2 maggio al 2 giugno.

Un modo, seppur virtuale, per conoscere, riscoprire un maestro, un narratore, un sognatore, immenso e universale, che non solo ha prodotto e dato valore ad una grande letteratura per bambini, ma che tra le sue righe del piacere e del divertimento ha fatto maturare un bambino nuovo, protagonista della propria infanzia, che si alimenta di perché e di errori, rendendolo curioso scopritore del mondo.

Queste sono le ragioni che hanno guidato la scelta dei testi da parte dei ragazzi di Amici Nostri e A Mano A Mano, che tra le tante opere di Rodari, hanno selezionato filastrocche tratte da Filastrocche per tutto l’anno (1986), Il libro degli errori (1964)e Il libro dei perché (1984).

 La prima opera è senza dubbio una tra le più note, per la sua ricca e straordinaria musicalità, data dalla potenza del linguaggio e dalla lingua italiana che realmente suona come fosse uno strumento, fatto di a capo, assonanze, consonanze, salti e rimbalzi.

Il Libro degli Errori e Il Libro dei perché, invece, sono strumento leggero e divertente per favorire l’educazione, stimolare la curiosità, e con e in musica spiegare il mondo con una semplicità disarmante.

“100 Rime per Rodari” vuole essere un invito a farsi affascinare nuovamente, o per la prima volta, dal genio rodariano: una lezione anche per i grandi, genitori e insegnanti, che da oltre mezzo secolo, si ispirano alla sua fantasia, potentissimo motore di crescita e realizzazione, nonché una visione di una nuova umanità, sempre in cammino verso il sogno di un mondo migliore.

Il teatro ha un ruolo, un ruolo nobile, nel dare energia e spingere l’umanità a risollevarsi dalla sua caduta nell’abisso.
Il teatro può trasformare il palcoscenico, lo spazio dello spettacolo, rendendolo qualcosa di sacro.

Shahid Mahmood Nadeem, giornalista pakistano, drammaturgo, sceneggiatore, regista teatrale e televisivo e attivista per i diritti umani, firma il Messaggio Internazionale per la Giornata Mondiale del Teatro 2020.

Noi lo condividiamo, quest’anno attraverso Radio Puglia, assieme alle altre associazioni teatrali castellanesi, perchè anche restando a casa vogliamo continuare a promuovere e celebrare il Teatro.

Giornata Mondiale del Teatro: il messaggio di Shahid Nadeem

Torna Amici Nostri Lab

L’estate del Gruppo Teatrale Amici Nostri si chiude dando il via al quarto anno di attività di Amici Nostri Lab, progetto di formazione e promozione della cultura teatrale dedicato a bambini, ragazzi e adulti, che vogliono giocare a far teatro.

Leggi tutto