Adriana Coletta tra i docenti del progetto di Teatro Sociale “FONDAMENTA” per la Basilicata

Di regione in regione, viaggia a pieni giri il progetto nazionale “Fondamenta”, che la Federazione Italiana Teatro Amatori (FITA) rivolge a giovani tra i 18 e i 30 anni, già attivi come operatori in ambito sociale o interessati alla materia.

La scorsa settimana, da mercoledì 13 fino a venerdì 15 marzo, il progetto è approdato nella vicina Basilicata, proponendo un workshop gratuito sull’uso del linguaggio teatrale in situazioni di disagio o di fragilità. Realizzato con l’Associazione Italiana Persone Downdi Potenza come partner istituzionale, presso la sede del Centro Servizi di Volontariato, il percorso formativo, condotto da docenti selezionati con apposito bando in tutta Italia, è stato aperto a quindici giovani e articolato in diciotto ore complessive suddivise in tre moduli: il primo di carattere informativo/esperienziale, il secondo di didattica frontale, il terzo laboratoriale.

A far parte del progetto anche Adriana Coletta, direttrice artistica del Gruppo Teatrale Amici Nostri di Castellana Grotte ormai da anni affiliato Fita. Adriana, nella vita Teatroterapeuta e Operatrice Teatrale con Metodo Teatro in GiocoÒ – Helga Dentale, è stata selezionata come docente e scelta come formatrice per il progetto Fondamenta Basilicata, risultando anche una fra le poche under 30 fra gli iscritti Fita in tutta Italia con un curriculum rispondente ai criteri di selezione.

Già svoltosi in Calabria, Umbria, Piemonte, Sicilia, Puglia, Toscana ed Emilia Romagna, il progetto “Fondamenta – Una rete di giovani per il sociale” prevede complessivamente 21 workshop, uno per ogni regione e nelle province autonome di Trento e Bolzano. Realizzato da Fita con l’Associazione Nazionale di Azione Sociale e il Comitato Fita di Pordenone come partner, è reso possibile dal finanziamento ottenuto dalla Federazione vincendo un apposito bando del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con l’obiettivo di sostenere un’idea di teatro che si faccia davvero inclusivo e soprattutto aperto ai giovani.

Adriana, assieme ad un’altra docente, la musicoterapeuta Lucilla Falcone, ha così lavorato per tre giorni, unendo il linguaggio artistico del teatro alla metodologia pedagogica, per dare ai corsisti una panoramica ampia e stimolante delle possibili applicazioni del teatro nel sociale e soffermandosi soprattutto sul binomio scuola-infanzia. Ha così partecipato a un progetto lungimirante che fra le altre caratteristiche ha quella senza dubbio di tessere una fitta rete di relazioni, umane certo, ma anche professionali fra le regioni italiane, portando avanti il lavoro della federazione nazionale che, pur restando amatoriale, vede nelle risorse qualificate che, credono nella stessa, un potenziale per crescere. Per Adriana è stato un onore rappresentare la Fita Puglia ed essere lì a formare altri ragazzi, alcuni anche coetanei. Come da lei stessa sostenuto, più che insegnare qualcosa si è trattato di condividere con loro conoscenze ed esperienze e soprattutto un’idea di teatro che diventa sociale ogni qual volta non si schiaccia a mera rappresentazione fine a se stessa, ma vuole esserci sul territorio come forza tra le forze. Idea sposata a pieno anche dal Gruppo Teatrale Amici Nostri, in particolare attraverso il progetto Amici Nostri Lab, di cui Adriana è coordinatrice.

0 comments on “Adriana Coletta tra i docenti del progetto di Teatro Sociale “FONDAMENTA” per la Basilicata

Comments are closed.