Prendo in prestito tua moglie

Testo Luca Franco 
Regia Adriana Coletta
Adattamento Testo Gregorio Saracino 

Personaggi e interpreti
Nicola Donato Maselli
Valerio Stefano Campanella
Marta Giusi Totaro
Raffaele Gregorio Saracino
Leonardo Paolo Del Drago
Agata Maria Sabbatelli

Costumi Maria Salviola 
Assistente alla regia Piergianni Gemmati 
Foto di scena Marezia Cazzolla 

Produzione Compagnia Teatrale Amici Nostri

TRAMA

“Cosa c’è di male?! L’amore è amore per tutti!”

Chi dirà questa battuta? Nessuno in realtà. Eppure potrebbero dirla tutti! Potrebbe gridarla al mondo Nicola, che nasconde da anni la sua omosessualità per paura del giudizio degli altri o per essere l’orgoglio di un papà, Raffaele, solo apparentemente burbero e insensibile. Potrebbe sussurrarla Leonardo, compagno comprensivo e paziente. Potrebbe dirla Valerio, amico storico di Nicola e marito pasticcione nei sentimenti; oppure Marta, moglie, amica e confidente, donna forte che nasconde fragilità e richieste di amore. O ancora Agata, vicina impicciona, che mette bocca su tutto, osserva, valuta e sentenzia giudizi su ogni cosa.

Basta l’arrivo inaspettato di Raffaele, infatti, a mettere in crisi l’amore fra tutti; l’amore che è il protagonista per eccellenza della commedia, visto e vissuto in tutte le sue sfumature con ironia, sorriso e freschezza. Da qui nasce la vicenda principale, con un susseguirsi di equivoci, risate, incomprensioni e risvolti sentimentali. Una escalation di emozioni, in cui ogni persona del pubblico potrà immedesimarsi, con un inaspettato colpo di scena finale. Una finestra spalancata sui sentimenti che diventano ancor più veri se parlano la lingua del popolo.

Galleria