Riso, patate e sushi

Regia Adriana Coletta

Personaggi e interpreti
Nicola Stefano Campanella
Anna Rosita Giotta
Madia Marezia Cazzolla
Maria Arianna Logreco
Piergiorgio Paolo Del Drago
Yannis Gregorio Saracino

Scene Gianluca Mezzapesa 
Grafica Marezia Cazzolla

Produzione Compagnia Teatrale Amici Nostri

Gustosissima commedia in due atti, tratta da “Bedda Maki” di Chiara Boscaro e Marco Di Stefano, giovani drammaturghi, risultati con la stessa vincitori del concorso annuale ideato dal Teatro Martinitt “Una commedia in cerca di autori”.

TRAMA

Prendete un giovane ragazzo pugliese, Nicola, e trapiantatelo a Milano con la sua trattoria “Il Priscio di Puglia”. Aggiungete un paio di sorelle: una non troppo sveglia, ma sicuramente buona forchetta, Anna, e un’altra tutta intenta a inseguire il sogno di diventare un’artista e poco interessata ai problemi di famiglia, Madia, mischiate per bene con una cameriera storica, un po’ mamma e un po’ moglie, Maria, e un fidanzato milanese, Piergiorgio, ben farcito di bugie. Aggiungete una bella manciata di problemi economici e un’idea geniale quanto folle, in linea con le nuove mode di cucina fusion. Sul finire, insaporite il tutto con un critico gastronomico, Yannis, a cui spetterà il compito di valutare piatti giappo-pugliesi e… la commedia è servita!

 

NOTE DI REGIA

“Riso, Patate e Sushi” oltre a possedere il sapore di una divertente satira sulle mode passeggere della nostra vita odierna, ha in sé anche la riscoperta della solidarietà e dell’unione familiare e il senso di appartenenza alla propria terra e alle proprie origini anche a km di distanza. Nel momento della crisi – economica certo, ma anche sentimentale – ogni personaggio potrà così scoprire lealmente le proprie carte, in una sarabanda di battute e menzogne.